giovedì 17 marzo 2011

Quando ci ricordiamo/dimentichiamo di essere italiani.




- Ci ricordiamo di essere italiani quando gioca l'Italia ai mondiali.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando muore un nostro connazionale in Afghanistan.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando c'è la Festa della Repubblica anche se poi magari non sappiamo cosa sia accaduto esattamente il 2 giugno.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando ci lamentiamo dei nostri politici.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando siamo derisi all'estero.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando vediamo tanta arte e cultura ma allo stesso tempo tanta ignoranza.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando alle olimpiadi vincono i nostri atleti.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando ci dà fastidio che i leghisti non cantino l'inno nazionale.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando all'estero il cibo fa cagare.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando le belle parole non bastano, e non bastano mai per davvero.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando ogni regione è bella perche ognuna ha un suo perchè.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando ci ricordiamo anche di non aver ancora un lavoro a 30 anni.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando in tv si parla 24 ore su 24 di ragazzine scomparse.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando ci trasferiamo all'estero e abbiamo nostalgia di casa.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando gli extracommunitari sono troppi e a noi non ci pensa mai nessuno.
- Ci ricordiamo di essere italiani quando ogni 50 anni si festeggia l'Unità d'Italia anche se poi magari non sappiamo cosa sia accaduto esattamente il 17 marzo del 1861.



- Ci dimentichiamo di essere italiani quando la mafia è una cosa del Sud e mai del Nord.
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando accadono le stragi e diamo la colpa alla mentalità del Sud.
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando la spazzatura è sempre qualcosa del Sud e mai del Nord.
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando i razzisti stanno al Nord.
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando il nostro Presidente del Consiglio racconta barzellette che non fanno per niente ridere.
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando il nostro Presidente del Consiglio va con le ragazzine, preferiamo dire: "Beato lui che si diverte."
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando arrivati all'estero non vogliamo più tornare.
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando vediamo i nostri politici scannarsi nei talk show.
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando andiamo a votare.
- Ci dimentichiamo di essere italiani perchè non abbiamo senso dello Stato, al massimo ci può fare senso.
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando vorremmo la stessa forza di ribellione dei Paesi del Maghreb.
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando il Nord paga per il Sud, ed è così e basta.
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando diciamo che Bossi ha ragione.
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando arriviamo al Nord è tutto funziona.
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando arriviamo al Sud è tutto non funziona.
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando leggiamo titoli di giornali imbarazzanti.
- Ci dimentichiamo di essere italiani quando vincono i furbi.
- Ci dimentichiamo di essere italiani anche il giorno dell'Unità d'Italia, perchè non serve a niente commemorare una giornata che nessuno ricorda.
                                                         

Queste sono le cose che ci uniscono, sono tante, poche, non lo so, però non mettiamo bandiere e bandierine se poi non abbiamo cura della nostra Italia. Tanta ipocrisia non servirà a ricordarci che siamo italiani.

2 commenti:

  1. Bravissima.
    C'è un'altra canzone di gaber che rende l'idea: "Canzone della non appartenenza".

    RispondiElimina